• Rete Natura 2000: un vincolo per l'installazione degli impianti fotovoltaici

    Che cos'è Rete Natura 2000? È davvero un vincolo per l’installazione di impianti fotovoltaici su un terreno agricolo? Scopriamolo insieme.

  • rete natura 2000 vincolo impianti fotovoltaici
  • Cos’è il vincolo Rete Natura 2000

    Il sito del Ministero della Transizione Ecologica definisce Rete Natura 2000 come uno strumento della politica dell’Unione Europea per la conservazione e la tutela della biodiversità.

     

    Abbiamo già affrontato nelle guide precedenti , con le aree IBA (International Bird Areas), la tematica della tutela della biodiversità in tutte quelle zone che svolgono un'importante funzione per gli uccelli selvatici e che per tale ragione vengono definite aree naturali protette (se ti sei perso questo articolo, clicca qui).

     

    In realtà, nonostante sia anch’esso un criterio di analisi paesaggistica, la conservazione della biodiversità in Natura 2000 è vista sotto un profilo differente.

     

    Nel sito del Ministero della Transizione Ecologica a riguardo si legge:

     

    “Le aree che compongono la Rete Natura 2000 non sono riserve rigidamente protette dove le attività umane sono escluse. (...) La Direttiva riconosce il valore di tutte quelle aree nelle quali la secolare presenza dell'uomo e delle sue attività tradizionali ha permesso il mantenimento di un equilibrio tra attività antropiche e natura”.

     

    Questa definizione sembrerebbe aprire uno spiraglio ad eventuali possibili interventi, quali l’installazione di un impianto fotovoltaico su terreno agricolo o industriale. Sebbene però non siano riserve rigidamente protette, interventi come questo devono essere sottoposti a una valutazione di incidenza.

     

    Prima di approfondire questo aspetto, vediamo quali sono le peculiarità delle aree Rete Natura 2000 e la loro suddivisione.

    Da cosa è costituita Natura 2000

    Nelle definizione delle aree che fanno parte di Rete Natura 2000 è presente una suddivisione in:

     

    - Aree SIC (siti di interesse comunitario)
    - Aree ZPS (zone di protezione speciale)
    - Aree ZSC (zone speciali di conservazione)

     

    Queste aree sono presenti all’interno del nostro territorio nazionale per un 19%.

     

    Le procedure nella definizione delle aree SIC, ZPS e ZCS sono tra loro molto diverse in termini di complessità. Ad esempio, se la definizione delle aree ZPS (Zone di Protezione Speciale) è abbastanza breve, poiché si basa su dati e criteri estremamente scientifici trasmessi dalla Commissione Europea; il processo che porta alla definizione delle aree ZSC (Zone Speciali di Conservazione) si articola in 3 fasi distinte che hanno inizio con l’individuazione da parte di ogni Stato membro dei Siti di Importanza Comunitaria (SIC) e che si concludono a seguito dell’adozione delle liste dei SIC con la scelta da parte degli Stati Membri delle Zone Speciali di Conservazione entro un termine massimo di sei anni.

  • Valutazione di Incidenza

    Come abbiamo visto però la definizione di queste aree con lo scopo di tutelare la biodiversità e le specie più a rischio non è estremamente rigida.

     

    La Commissione Europea si confronta continuamente con le esigenze del territorio ed è aperta alla valutazione di alcune tipologie di interventi, purché siano fatti nel rispetto dei principi cardine di Rete Natura 2000.

     

    All’interno del numero 3 di Natura 2000 Italia Informa si legge:

     

    “Si vuole porre l’accento sul confronto tra le esigenze ecologiche della Rete Natura 2000 e le attività produttive che insistono sul territorio; vengono a tal proposito presentate alcuni esempi di Linee Guida, prodotte da diversi soggetti istituzionali, aventi come obiettivo quello della mitigazione delle incidenze in relazione ad alcune tipologie di interventi: dalla messa in opera di impianti fotovoltaici e impianti eolici, alla realizzazione di infrastrutture portuali e costiere (...).”

     

    Interventi di qualsiasi genere all’interno di queste aree - prima di essere approvati - devono essere sottoposti a una Valutazione di Incidenza, uno strumento procedurale preventivo creato ad hoc per il raggiungimento degli obiettivi di conservazione della Rete Natura 2000 e la sua sinergia con lo sviluppo produttivo del territorio.

     

    Proprio per questo motivo, tra le peculiarità che caratterizzano la Valutazione di Incidenza, emerge la necessità di integrazione tra più competenze e discipline, sia in ambito tecnico che scientifico, il tutto unito a buona conoscenza locale del territorio.

    Rete Natura 2000 è tra i vincoli per l'installazione di impianti fotovoltaici?

    Nonostante questa prospettiva preluda alla possibilità di valutare un progetto di impianto fotovoltaico a terra (su terreno agricolo o industriale) persino nelle aree perimetrate da Rete Natura 2000, tutte le realtà operanti nel settore dell’energia rinnovabile sono consapevoli delle reali scarse possibilità che un progetto di questo tipo venga approvato in fase di conferenza dei servizi (se non sai di cosa si tratta, ecco qui un approfondimento che potrebbe interessarti).


    Ed è proprio a causa della complessità dell’iter autorizzativo, dei costi da sostenere in fase preliminare e della possibilità che persino un progetto presentato in un’area non vincolata, non venga autorizzato, che gli sviluppatori e i fondi scartano già dalle analisi preliminari tutti i terreni siti in aree sottoposte a tutela.

  • Vuoi sapere quanto vale il tuo terreno ?

    Siamo lieti di analizzare il tuo terreno per verificare se e a quali condizioni puoi ottenere un'offerta di affitto dai nostri partner investitori.

     

×
Privacy Policy
La presente informativa sulla privacy ("Informativa sulla privacy") spiega come i vostri dati personali vengono raccolti ed utilizzati da Capital PV, società a responsabilità limitata, iscritta al Registro del Commercio e delle Società di Parigi con il numero 840 695 589, la cui sede legale si trova al 28, rue des colonnes du trône, 75012 Parigi (di seguito "Capital PV").
Questo documento si sofferma in particolare su : 
-	Per quali scopi utilizziamo i vostri dati;
-	Come raccogliamo i dati ;
-	Persone con le quali possiamo condividere i vostri dati;
-	Per quanto tempo i vostri dati saranno conservati;
-	I vostri diritti.

1)	Per quali scopi utilizziamo i vostri dati?

Utilizziamo i vostri dati per:

- informare sui Servizi in conformità al nostro interesse di informare gli utenti dei nostri Servizi ;
- studiare il vostro progetto e fornire servizi di relazioni con gli investitori in conformità con la vostra richiesta, sia attraverso un investimento proposto dalla stessa Capital PV, sia trasmettendo i vostri dati agli investitori partner di Capital PV che potrebbero essere interessati al vostro progetto. Questo trattamento è necessario per l'esecuzione del contratto con il cliente interessato, o effettuato in conformità con il vostro consenso alla trasmissione dei vostri dati ai nostri investitori partner potenzialmente interessati al vostro progetto;
- per inviarvi indagini e sondaggi di soddisfazione in conformità con l'interesse legittimo di Capital PV di migliorare la qualità dei suoi servizi;
- gestire le azioni precontenziose e le azioni legali in conformità con la necessità di eseguire il contratto e con l'interesse legittimo di Capital PV di stabilire la prova di un diritto o di un contratto;
- identificare, indagare e prevenire qualsiasi attività che possa violare le nostre condizioni d'uso; che possano essere fraudolente, o che più in generale possano rivelarsi illegali; rispettare i requisiti di legge, ma anche il nostro legittimo interesse a proteggere i nostri diritti, nonché i diritti e la sicurezza di terzi ed in particolare degli Investitori.

2)	Come vengono raccolti i vostri dati personali?

Raccogliamo i vostri dati personali direttamente da voi. Essi possono anche essere raccolti  indirettamente da altre fonti:

I dati di geolocalizzazione ad esempio sono raccolti indirettamente tramite fonti non pubbliche https://www.jotform.com/ e https://www.123formbuilder.com/.

3)	A quali categorie di destinatari vengono comunicati i dati? 

I Suoi dati personali sono comunicati ai soggetti, servizi e organizzazioni seguenti, ciascuno dei quali ha interesse al trattamento dei Suoi dati personali:
	Persone autorizzate dai servizi di Capital PV: servizi di informazione, di networking e di sviluppo.
	persone autorizzate dei servizi dell'Investitore: installazione, sviluppo finanziamento e servizi di investimento.
	fornitori di servizi e subappaltatori incaricati da Capital PV di assisterla nella gestione delle sue attività, in particolare per quanto riguarda la gestione del Sito Web (hosting, manutenzione), lo sviluppo della sua attività, la gestione del rapporto con l'Investitore e la conclusione del contratto di locazione enfiteutica;
	fornitori di servizi e subappaltatori incaricati dall'Investitore di assisterlo nella gestione delle sue attività ;
	i dati personali possono essere comunicati a terzi se Capital PV o l'Investitore è obbligato a farlo in virtù di una legge o di una disposizione regolamentare, in particolare per quanto riguarda la vigilanza sanitaria, un'ordinanza del tribunale o se tale comunicazione è necessaria nell'ambito di un'indagine o di una procedura, in territorio francese o all'estero, o se è necessario per indagare, prevenire o adottare misure relative ad attività illegali o a sospette frodi.

4)	Per quanto tempo conserviamo i vostri dati?

I dati necessari per l'esecuzione del contratto sono conservati per tutta la durata del rapporto contrattuale. Essi vengono poi conservati in un'archiviazione intermedia, al fine di adempiere ai vari obblighi di legge, in particolare contabili o fiscali, ma anche per conservare ogni prova utile in caso di contenzioso, nei limiti dei vari termini di prescrizione applicabili secondo le finalità sopra descritte.

I dati raccolti al momento dell'invio di un file sul sito web vengono conservati per tre anni dalla data di invio.

I dati relativi alla vostra richiesta di opposizione al trattamento saranno conservati per un periodo di tre (3) anni dalla data di ricevimento della vostra richiesta.


5)	Di quali diritti disponete in merito ai vostri dati personali? 

Avete il diritto di accedere, rettificare e cancellare i dati personali che vi riguardano, nonché il diritto alla portabilità dei dati da voi forniti alle condizioni previste dalla normativa sulla protezione dei dati personali per l'esercizio di tale diritto. 

Avete inoltre il diritto di opporvi al trattamento dei vostri dati per motivi legati alla vostra situazione particolare, nonché il diritto di impartire istruzioni sulla sorte dei vostri dati personali dopo la vostra morte e di chiedere che il trattamento dei vostri dati personali sia limitato. 

Per esercitare i vostri diritti, potete contattarci scrivendo a info@capitalpv.it o al seguente indirizzo postale: Capital PV, 28 rue des colonnes du Trône 75012 Parigi. 

Avete anche il diritto di presentare un reclamo all'autorità competente per la protezione dei dati personali in Francia, la CNIL.

6)	Modifiche all'informativa sulla privacy

Possiamo rivedere o integrare la presente Informativa sulla privacy, in particolare per tenere conto di nuovi scopi o cambiamenti nella legislazione. Tali modifiche saranno effettive a partire dalla loro pubblicazione. Vi informeremo di eventuali modifiche tramite un messaggio di notifica pubblicato sul sito web o con qualsiasi altro mezzo di comunicazione. Vi invitiamo a controllare e rileggere periodicamente questa Politica per assicurarvi di essere a conoscenza dell'ultima versione.

7)	Contatto Capitale PV

Se avete commenti o domande relative a questo documento, potete scriverci all'indirizzo: info@capitalpv.it o al seguente indirizzo postale: Capital PV, 28 rue des colonnes du Trône 75012 Paris, France.