• Storage energetico: un’opportunità per i terreni a partire da 1 ettaro

    Attualmente solo i terreni con una superficie di almeno 11 ettari possono essere presi in considerazione per l’installazione di un impianto fotovoltaico a terra e purtroppo questo requisito essenziale alcune volte può risultare difficile da raggiungere. Lo storage energetico può essere una valida alternativa per i proprietari con terreni dalle dimensioni inferiori.

  • Cosa significa storage energetico?

     

    Lo storage energetico, anche detto stoccaggio di energia, è un sistema che consente di immagazzinare l’energia prodotta dalle fonti rinnovabili in modo da renderla disponibile anche quando questi impianti non sono in grado di generarla. Migliorare la stabilità della rete è un’esigenza necessaria in questa fase di grande diffusione delle fonti rinnovabili, che generano elettricità in modo intermittente, con momenti di produzione superiore al fabbisogno e altri di produzione insufficiente.

     

    Una caratteristica fondamentale di ogni impianto fotovoltaico è che l'energia viene prodotta solo quando la luce solare è disponibile. Proprio per questo, lo storage energetico risulta un tassello chiave per il futuro del fotovoltaico in quanto può intervenire in queste situazioni immagazzinando elettricità nei momenti di picco e rilasciandola poi a seconda delle esigenze. In questo modo si riesce a stabilizzare la rete, rispondendo in maniera adeguata alle maggiori richieste energetiche che, ad esempio, potrebbero non essere soddisfatte durante una giornata nuvolosa oppure di notte.

    I requisiti


    Esattamente come non tutti i terreni si prestano per l’installazione di impianti fotovoltaici, allo stesso modo non tutti i terreni risultano idonei per lo stoccaggio energetico stand-alone. Ma quali sono i requisiti per affittare un terreno agricolo per lo storage?

     

    Il primo requisito fondamentale che permette la fattibilità è la vicinanza con una cabina di tensione elettrica del gestore Terna. Questo perché se l'energia viene immagazzinata nelle immediate vicinanze di dove è necessaria si possono evitare costosi investimenti in infrastrutture, perdite di trasmissione e complessità nella gestione della rete. Una volta verificata la distanza, se il terreno è a meno di 1 km da un punto di connessione Terna, si procede con l'analisi vincolistica per i parametri ambientali, paesaggistici e urbanistici (che più o meno corrispondono ai punti analizzati nel caso di uno studio di fattibilità per il fotovoltaico).

     

    Un secondo requisito fondamentale è una pendenza regolare. Il parco batterie che si viene a creare necessita di terreni quanto più pianeggianti possibile, sebbene anche una pendenza possa essere oggetto di valutazione, indipendentemente dall’orientamento.

     

    Un terzo requisito è l'estensione minima ridotta. differenza dei terreni da affittare per il fotovoltaico, quelli da valutare per storage richiedono una superficie minima di gran lunga inferiore: 1 ettaro. Questo è dovuto al fatto che su metrature simili è possibile installare anche impianti di circa 50 MW.

    Quanto si può guadagnare con lo storage?

     

    I prezzi di mercato per l'acquisto di un terreno agricolo per l'installazione di batterie su una metratura simile variano dai 40.000 fino ai 60.000/70.000 €. Mentre per l'affitto del terreno il range di proposta economica si aggira dai 4.000 ai 6.500 €.

    Come funziona uno storage?

     

    Vediamo adesso come stoccare l'energia elettrica. Lo stoccaggio diretto dell'energia elettrica prodotta dalle rinnovabili è considerato un processo difficile. Una soluzione è quella di trasformare l'energia in un'altra forma e poi immagazzinarla. Per fare questo ci sono diversi modi: meccanicamente sotto forma di centrali elettriche con pompaggio o utilizzando processi termici o chimici, come le batterie ricaricabili. I sistemi di storage a batterie sono tra quelli tra i più efficienti in grado di immagazzinare questa energia prodotta, nonché il tipo di accumulo più comune nei sistemi fotovoltaici.
    In particolare, le batterie a ioni di litio sono una delle tecnologie più funzionanti da questo punto di vista su scala industriale. Possiamo immaginare il loro funzionamento paragonandoli alle batterie dei nostri dispositivi portatili: sono in grado di convertire una reazione chimica in energia elettrica, immagazzinandola e rilasciandola a seconda delle necessità. La diffusione dei sistemi di storage è strettamente legata all’innovazione tecnologica e alla sostenibilità dei prodotti.

     

    Oltre ad accumulare l’energia prodotta da un parco fotovoltaico, come abbiamo visto il grande pregio dello storage è la possibilità di bilanciare la rete: quando l’energia proveniente della rete elettrica diminuisce a causa dell'elevata domanda, il sistema di storage è in grado di avviarne l’erogazione di quella accumulata entro pochi secondi; viceversa, in caso di un calo della domanda, la batteria si carica con l'energia in eccesso non utilizzata. Questa è una duplice funzione fondamentale per la stabilizzazione delle reti elettriche. Nello specifico vediamo come lo storage viene utilizzato secondo due modalità: energy intensive o power intensive. Nel primo sistema lo scopo è quello di attenuare le congestioni della rete provocate dalla eccessiva produzione da fonti rinnovabili, soprattutto nelle aree dove la rete non riesce ad assimilare tutta la produzione. Nel secondo la funzione è assorbire oppure somministrare in tempi molto rapidi una elevata quantità di potenza in un lasso di tempo abbastanza breve, per modulare le fasi produttive dell’impianto fotovoltaico.

     

    Nei parchi fotovoltaici di grandi dimensioni, collegati alla rete elettrica, lo storage non è in genere necessario; normalmente l'energia fotovoltaica viene utilizzata quando c'è il sole, mentre di notte o durante i periodi di nuvolosità è la rete a fornire l'elettricità. Tuttavia, anche in questi sistemi l'accumulo può essere un valore aggiunto: non solo per aumentare l'affidabilità dell'energia o il solo utilizzo in loco, ma anche per aumentare il valore dell'elettricità generata dal fotovoltaico. Pensiamo alle elevate richieste energetiche per l’aria condizionata che si verificano nei pomeriggi estivi. Questi picchi di carico sono significativamente più costosi da fornire per un’azienda. Visto che l'energia prodotta dal fotovoltaico è tipicamente maggiore durante i mesi estivi, la produzione dell'impianto fotovoltaico può essere ben adattata al picco di elettricità generato in casi come questo.

     

    Gli impianti di storage in modalità stand-alone non sono invece integrati in una centrale di produzione elettrica (come un parco fotovoltaico), ma sono a disposizione della rete e soprattutto nelle immediate vicinanze di una cabina primaria. È proprio grazie a questa tecnologia di accumulo che è possibile fornire servizi di bilanciamento della rete, e quindi contribuire ad aumentare l’affidabilità e la stabilità della rete migliorando la sicurezza del rifornimento di energia e la qualità del servizio.

  • Calcola ora il valore di affitto

    Riceverete subito il risultato via E-Mail

×
Privacy Policy
La presente informativa sulla privacy ("Informativa sulla privacy") spiega come i vostri dati personali vengono raccolti ed utilizzati da Capital PV, società a responsabilità limitata, iscritta al Registro del Commercio e delle Società di Parigi con il numero 840 695 589, la cui sede legale si trova al 28, rue des colonnes du trône, 75012 Parigi (di seguito "Capital PV").
Questo documento si sofferma in particolare su : 
-	Per quali scopi utilizziamo i vostri dati;
-	Come raccogliamo i dati ;
-	Persone con le quali possiamo condividere i vostri dati;
-	Per quanto tempo i vostri dati saranno conservati;
-	I vostri diritti.

1)	Per quali scopi utilizziamo i vostri dati?

Utilizziamo i vostri dati per:

- informare sui Servizi in conformità al nostro interesse di informare gli utenti dei nostri Servizi ;
- studiare il vostro progetto e fornire servizi di relazioni con gli investitori in conformità con la vostra richiesta, sia attraverso un investimento proposto dalla stessa Capital PV, sia trasmettendo i vostri dati agli investitori partner di Capital PV che potrebbero essere interessati al vostro progetto. Questo trattamento è necessario per l'esecuzione del contratto con il cliente interessato, o effettuato in conformità con il vostro consenso alla trasmissione dei vostri dati ai nostri investitori partner potenzialmente interessati al vostro progetto;
- per inviarvi indagini e sondaggi di soddisfazione in conformità con l'interesse legittimo di Capital PV di migliorare la qualità dei suoi servizi;
- gestire le azioni precontenziose e le azioni legali in conformità con la necessità di eseguire il contratto e con l'interesse legittimo di Capital PV di stabilire la prova di un diritto o di un contratto;
- identificare, indagare e prevenire qualsiasi attività che possa violare le nostre condizioni d'uso; che possano essere fraudolente, o che più in generale possano rivelarsi illegali; rispettare i requisiti di legge, ma anche il nostro legittimo interesse a proteggere i nostri diritti, nonché i diritti e la sicurezza di terzi ed in particolare degli Investitori.

2)	Come vengono raccolti i vostri dati personali?

Raccogliamo i vostri dati personali direttamente da voi. Essi possono anche essere raccolti  indirettamente da altre fonti:

I dati di geolocalizzazione ad esempio sono raccolti indirettamente tramite fonti non pubbliche https://www.jotform.com/ e https://www.123formbuilder.com/.

3)	A quali categorie di destinatari vengono comunicati i dati? 

I Suoi dati personali sono comunicati ai soggetti, servizi e organizzazioni seguenti, ciascuno dei quali ha interesse al trattamento dei Suoi dati personali:
	Persone autorizzate dai servizi di Capital PV: servizi di informazione, di networking e di sviluppo.
	persone autorizzate dei servizi dell'Investitore: installazione, sviluppo finanziamento e servizi di investimento.
	fornitori di servizi e subappaltatori incaricati da Capital PV di assisterla nella gestione delle sue attività, in particolare per quanto riguarda la gestione del Sito Web (hosting, manutenzione), lo sviluppo della sua attività, la gestione del rapporto con l'Investitore e la conclusione del contratto di locazione enfiteutica;
	fornitori di servizi e subappaltatori incaricati dall'Investitore di assisterlo nella gestione delle sue attività ;
	i dati personali possono essere comunicati a terzi se Capital PV o l'Investitore è obbligato a farlo in virtù di una legge o di una disposizione regolamentare, in particolare per quanto riguarda la vigilanza sanitaria, un'ordinanza del tribunale o se tale comunicazione è necessaria nell'ambito di un'indagine o di una procedura, in territorio francese o all'estero, o se è necessario per indagare, prevenire o adottare misure relative ad attività illegali o a sospette frodi.

4)	Per quanto tempo conserviamo i vostri dati?

I dati necessari per l'esecuzione del contratto sono conservati per tutta la durata del rapporto contrattuale. Essi vengono poi conservati in un'archiviazione intermedia, al fine di adempiere ai vari obblighi di legge, in particolare contabili o fiscali, ma anche per conservare ogni prova utile in caso di contenzioso, nei limiti dei vari termini di prescrizione applicabili secondo le finalità sopra descritte.

I dati raccolti al momento dell'invio di un file sul sito web vengono conservati per tre anni dalla data di invio.

I dati relativi alla vostra richiesta di opposizione al trattamento saranno conservati per un periodo di tre (3) anni dalla data di ricevimento della vostra richiesta.


5)	Di quali diritti disponete in merito ai vostri dati personali? 

Avete il diritto di accedere, rettificare e cancellare i dati personali che vi riguardano, nonché il diritto alla portabilità dei dati da voi forniti alle condizioni previste dalla normativa sulla protezione dei dati personali per l'esercizio di tale diritto. 

Avete inoltre il diritto di opporvi al trattamento dei vostri dati per motivi legati alla vostra situazione particolare, nonché il diritto di impartire istruzioni sulla sorte dei vostri dati personali dopo la vostra morte e di chiedere che il trattamento dei vostri dati personali sia limitato. 

Per esercitare i vostri diritti, potete contattarci scrivendo a info@capitalpv.it o al seguente indirizzo postale: Capital PV, 28 rue des colonnes du Trône 75012 Parigi. 

Avete anche il diritto di presentare un reclamo all'autorità competente per la protezione dei dati personali in Francia, la CNIL.

6)	Modifiche all'informativa sulla privacy

Possiamo rivedere o integrare la presente Informativa sulla privacy, in particolare per tenere conto di nuovi scopi o cambiamenti nella legislazione. Tali modifiche saranno effettive a partire dalla loro pubblicazione. Vi informeremo di eventuali modifiche tramite un messaggio di notifica pubblicato sul sito web o con qualsiasi altro mezzo di comunicazione. Vi invitiamo a controllare e rileggere periodicamente questa Politica per assicurarvi di essere a conoscenza dell'ultima versione.

7)	Contatto Capitale PV

Se avete commenti o domande relative a questo documento, potete scriverci all'indirizzo: info@capitalpv.it o al seguente indirizzo postale: Capital PV, 28 rue des colonnes du Trône 75012 Paris, France.